Rev Everett F. Swanson

RICORDAMI
Everett F. Swanson
Everett Swanson, pastore evangelico, nato a DeKalb County Illinois, USA nel 1913. Il Viaggio in Korea del Sud. Era il 1952 e stava viaggiando per le strade di Seoul, circondato da caos e distruzione. Migliaia di piccoli orfani, senza casa, erano coperti di stracci e dormivano davanti ai portoni delle case per evitare il freddo. La guerra di... [Leggi tutto]Everett Swanson, pastore evangelico, nato a DeKalb County Illinois, USA nel 1913. Il Viaggio in Korea del Sud. Era il 1952 e stava viaggiando per le strade di Seoul, circondato da caos e distruzione. Migliaia di piccoli orfani, senza casa, erano coperti di stracci e dormivano davanti ai portoni delle case per evitare il freddo. La guerra di Corea, che devastava il Paese in quegli anni, colpiva con violenza i più vulnerabili e innocenti: i bambini. Una mattina, Swanson vide i camion della spazzatura mentre scaricavano mucchi di stracci. Dopo un’attenta osservazione, rimase inorridito: non erano stracci, ma corpi di bambini morti di fame e stenti durante la morte. La visione di tale miseria avrebbe portato molti alla disperazione, ma il pastore pose la sua fede in Dio. Nonostante il cuore scosso da ciò che vide, la voce inconfondibile di Dio lo spinse in azione: “E tu, cosa farai?” In particolare, un verso della Bibbia parlò al cuore del pastore, dal Vangelo di Matteo 15:32 Gesù, chiamati a sé i suoi discepoli, disse: «Io ho pietà di questa folla; perché già da tre giorni sta con me e non ha da mangiare; non voglio rimandarli digiuni, affinché non vengano meno per strada». Tornato a casa, Swanson parlò con un missionario che lo incoraggiò a fare qualcosa per salvare quei bambini da una fine così atroce. Insieme, organizzarono una missione per aiutare i bambini coreani orfani e indigenti, fornendo istruzione, vestiti, cibo e aiuto spirituale e psicologico. Nel 1952, Swanson ritornò in Corea del Sud, mettendo la base per la prima struttura di Compassion. Qui, insieme a cristiani locali, iniziò a lavorare e a servire bambini, mamme e vedove. Fece ritorno in Corea decine di volte, ricevendo e portando aiuti da sostenitori desiderosi di prendersi cura degli orfani e degli orfanotrofi cristiani. Nel giro di dieci anni, oltre 10.000 bambini coreani erano già sostenuti a distanza. Sono passati oltre 60 anni e l’obbedienza e la visione di quel pastore si sono trasformate in oltre 1,5 milioni di bambini sostenuti in tutto il mondo, grazie alla collaborazione di quasi 6.000 chiese e centri Compassion locali in 26 Paesi poveri. Crediamo che il Signore ci chiami ad avere un ruolo significativo in questo lavoro di emancipazione fisica, sociale e spirituale. Con questa chiara visione per il futuro, Compassion continuerà a servire il Signore e i più vulnerabili: mentre ci affacciamo con coraggio sul futuro, resteremo fedeli alle nostre radici e alla chiamata di Dio di liberare i bambini dalla povertà nel nome di Gesù. [Nascondi]
MemoriamBook creato da Marco Piccione
  1. MarcoPiccione

    Marco Piccione

    11 months ago

    Un Gesto Una Vita - Adozione a distanza con Compassion Italia Onlus

  2. MarcoPiccione

    Marco Piccione

    11 months ago

    Michelle Tolentino racconta la sua storia - Adozione a distanza - Compassion Italia onlus

  3. MarcoPiccione

    Marco Piccione

    11 months ago

    Libera il futuro, Parte 2 - Jennifer, Kenya

  4. MarcoPiccione

    Marco Piccione

    11 months ago

    L'attesa è finita - Adozione a distanza con Compassion Italia Onlus